Sabato, 13 Settembre 2014 18:16

Service nazionale permanente Lions Acqua per la vita MD 108 Onlus

Foto ricordo con Piero Alberto Manuelli, Fondatore dell'Associazione, al termine della riunione di Bologna Foto ricordo con Piero Alberto Manuelli, Fondatore dell'Associazione, al termine della riunione di Bologna

Dott. Giuseppe Naim

Presidente Comitato Distrettuale 108 YA

 

Acqua vita2Sabato 6 settembre 2014 si è tenuta a Bologna, presso la sala congressi dell’Hotel Bologna Airport, un’importante riunione preliminare di Acqua per la vita Onlus con la partecipazione di Piero Alberto Manuelli (fondatore e Presidente onorario dell’Associazione), Gianni Castellani (Presidente attuale), Foster Lambruschi (Vicepresidente) e di alcuni delegati dei vari distretti del Multidistretto 108 Italy. Nel corso della riunione, alla quale ho presenziato in qualità di Presidente dell’importante service nazionale per il mio Distretto 108 YA, dopo aver parlato di quanto è stato fatto finora e di quelli che sono gli obbiettivi ed i progetti dell’Associazione Acqua per la vita Onlus che sta per festeggiare il decennale della sua fondazione, si è discusso su cosa e come bisogna fare per diffondere il messaggio nei vari distretti Lions al fine di poter raccogliere più fondi possibili per la realizzazione di nuovi pozzi d’acqua nei paesi africani e per migliorare l’utilizzo e la manutenzione di quelli già esistenti.

Logo acqua vita1Acqua per la vita MD 108 Onlus è un service di rilevanza nazionale del Multidistretto Lions 108 Italy. E’ nata a Genova il 7 ottobre 2004,  è stata approvata nella sede centrale ed autorizzata all’utilizzo dell’emblema e del marchio Lions. Coinvolge soci lions di tutta Italia, che collaborano su base rigorosamente volontaria, e si avvale dell’opera di esperti nel settore della ricerca e della tutela dell’ambiente e delle risorse idriche in campo nazionale ed internazionale.

Tra i suoi obiettivi ha la sensibilizzazione dell’opinione pubblica per la tutela del patrimonio ambientale, con particolare riguardo al bene comune acqua, e la promozione, lo sviluppo e l’organizzazione di attività pilota che hanno, come obiettivi primari, la lotta alla desertificazione, la tutela della potabilità dell’acqua e la promozione dei relativi metodi, la ricerca e la diffusione delle metodologie per la ricerca di nuove risorse idriche, la realizzazione di progetti pilota innovativi per il reperimento di nuove risorse idriche di acqua potabile e per lo sviluppo dell’agricoltura di base.

I principali progetti realizzati sono:

71 pozzi profondi con pompa manuale in Burkina Faso, dei quali 41 interamente finanziati in proprio, 30 con finanziamenti di terzi non Lions e di contributi della LCIF.

3 pozzi profondi a perforazione in Tanzania, nella regione di Tanga, con pompa manuale, grazie a contributo della LCIF.

Un pozzo pilota in Tanzania, in territorio Masai, con pompa elettrica, pannelli solari e serbatoi di riserva di 10 mc per irrigazione.

Un acquedotto completo di 4 km con 12 pozzi in Rwanda, in località Muyanza, per il centro medico-nutrizionale “Piccole Figlie di San Giuseppe”, che assiste oltre 1200 bambini.

Un acquedotto di oltre 4 km a Mahuninga, in Tanzania, per il centro missionario sanitario di   Kagrielo.

Un pozzo profondo a perforazione nell’isola di Leyte, nelle Filippine, a favore delle missioni Agostiniane.

Progettazione e costruzione di 2 cisterne di 900 mc cadauna per la raccolta e l’utilizzo delle acque piovane.

Grazie al recente sviluppo di una preziosa collaborazione con l’Università di Genova, che ha fornito anche l’uso di proprie attrezzature e la disponibilità di ricercatori specializzati volontari, l’Associazione ha potuto applicare nuove tecniche geofisiche in Burkina Faso ed in Tanzania, permettendo ai rispettivi governi di ridurre almeno del 20% i tentativi negativi di trivellazione nella ricerca di acquiferi profondi e di ridurre i costi del 20%. Le ricerche geofisiche sono state sperimentate in Burkina Faso nel corso delle due missioni del 2012. Nelle sette località a rischio idrico scelte a campione le nostre ricerche hanno permesso di ottenere il 100% di trivellazioni positive con portate rilevanti, tutte al di sopra della media nazionale. La prossima sfida sarà quella di istruire ed addestrare personale specializzato locale, il che consentirà alle popolazioni di operare in modo autonomo.

L’acqua in questi paesi africani era scarsissima, spesso inquinata e distante dai villaggi: oggi i pozzi realizzati da Acqua per la vita Onlus consentono di attingere acqua pulita per dissetare i bambini evitando loro infezioni mortali, acqua per evitare alle donne di percorrere decine di chilometri alla ricerca del prezioso liquido, acqua per coltivare e sfamare popolazioni ormai deluse da tante promesse, acqua semplicemente acqua.

L’argomento “Acqua bene primario dell’umanità” è di estrema attualità mondiale e la stessa Unione Europea ha proclamato “Water for life” obiettivo prioritario per il decennio 2005-2015, con l’ambizioso progetto di dimezzare la sete nel continente africano.

L’Associazione è in grado di offrire un aiuto concreto ad ogni Lions club del Multidistretto, ente o privato che abbia intenzione di realizzare un service per l’Acqua finalizzato alla costruzione di pozzi, acquedotti, impianti idrici d’irrigazione e relativi servizi erogatori di energia elettrica.

L’Associazione “Acqua per la vita” garantisce la migliore realizzazione in nome e per conto del donatore assicurando il massimo contenimento dei costi e l’impiego del 100% delle somme versate.

Un gruppo di Lions ha intrapreso il percorso del servizio umanitario gratuito e disinteressato al fine di debellare la sete nel Continente Africano, sottraendo a morte sicura migliaia e migliaia di bambini denutriti e sofferenti. Da soli non riusciremo mai a vincere la mortalità infantile che nei Paesi Africani toglie la vita a milioni di bambini. L’acqua che noi doniamo costituisce il loro bene primario per la vita.

Acqua vita1In funzione del ruolo di Presidente Distrettuale di questo rilevante service nazionale, che il Governatore Liliana Caruso ha voluto assegnarmi, è mia intenzione provare a coinvolgere quanto più possibile il nostro Distretto 108 YA chiedendo una preziosa collaborazione a tutti i Presidenti di Circoscrizione ed ai vari delegati di zona. Il mio obbiettivo è quello di poter effettuare prima di tutto una buona informazione sul progetto nelle tre regioni del Distretto, magari anche con la realizzazione di appositi service, e quindi di riuscire a reperire, responsabilizzando direttamente i Lions Club che aderiscono al progetto, una consistente cifra in danaro da offrire all’Associazione Acqua per la vita MD 108 Onlus affinchè possa essere utilizzata per la realizzazione di ulteriori pozzi d’acqua nei paesi africani o per la manutenzione di quelli già costruiti o anche per la fornitura di materiale, come ad esempio le rototaniche, che sono indispensabili per il trasporto e quindi per l’utilizzo del prezioso liquido.

E’ un obbiettivo senza dubbio ambizioso ma anche molto stimolante perché tutti noi Lions, che abbiamo avuto la fortuna di nascere nei paesi del benessere, non dobbiamo dimenticare che ogni bambino africano che muore inutilmente, per la mancanza o anche per l’inquinamento dell’acqua, potrebbe essere uno dei nostri cari. 

Letto 2228 volte