Domenica, 11 Maggio 2014 08:33

Service Progetto Martina - Lions Club Reggio Calabria Host - 10.05.2014

Foto ricordo dei relatori con la Preside del Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci" di Reggio Calabria Foto ricordo dei relatori con la Preside del Liceo Scientifico "Leonardo da Vinci" di Reggio Calabria

Dott. Giuseppe Naim

 Coordinatore 7^ Circoscrizione - anno 2013/2014

 

          

Logo Progetto MartinaIl sesto e penultimo service sul Progetto Martina della VII^ Circoscrizione in ordine di tempo, organizzato con il Lions Club Reggio Calabria Host, si tiene sabato 10 maggio presso la bellissima Aula Magna del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” di Reggio Calabria, con la partecipazione di tre classi (3^ C, 4^ C, 5^ A) e di una corposa rappresentanza delle seconde classi per un totale di ben 120 studenti.

PM Host 1L’importante evento, che vede anche la partecipazione del Segretario di Circoscrizione Sandro Borruto, del Presidente della zona 24 Ettore Tripepi e di molti soci dello storico Lions Club di Reggio Calabria, si apre con un bellissimo ed emozionante cerimoniale che vede l’inno di Mameli e quello internazionale Lions intonati con l’accompagnamento suggestivo del coro formato dai ragazzi dell’istituto scolastico. Dopo il cerimoniale il saluto della Preside, Prof.ssa Giuseppina Princi, che ringrazia il Lions Club per l’iniziativa e per aver fatto cadere la scelta sul Liceo Scientifico, e si dichiara profondamente convinta della grande utilità del Progetto Martina e del notevole interesse che questo progetto può suscitare nei suoi alunni con i quali da anni ormai ha iniziato un importante percorso di aggiornamento scientifico e culturale a 360° gradi. Prende quindi la parola il Prof. Giuseppe Barbaro, Presidente del Lions Club Reggio PM Host 2Calabria Host, che ringrazia i relatori e la Dirigente dell’istituto scolastico, offrendo loro in omaggio il gagliardetto del club, e sottolinea l’impegno costante del suo Lions Club nel campo della promozione a favore dei giovani, spiegando ai ragazzi il ruolo importante che, nel caso del Progetto Martina, l’informazione si può svolgere nella scuola. Segue un breve intervento di saluto della Sig.na Valeria Borruto, Presidente del Leo Club Reggio Calabria Host, che sottolinea con giusto orgoglio la partecipazione attiva dei Leo a questa manifestazione.

PM Host 3Il service, moderato dalla Dott.ssa Daniela Destro Castaniti Ferrari, officer alla Formazione Lions del Club Reggio Calabria Host nonché Responsabile del Progetto Martina per il suo club, inizia con il mio intervento introduttivo in qualità di Coordinatore Circoscrizionale. Dopo i ringraziamenti di rito al Lions Club Reggio Calabria Host ed alla Preside dell’Istituto Scolastico, esprimo la mia grande soddisfazione e l’orgoglio per la partecipazione attiva al service dei giovani Leo, partecipazione quanto mai significativa perché questo service è rivolto ai ragazzi ed anche e soprattutto perché i Leo rappresentano i Lions del futuro e quindi sono la linfa indispensabile per garantire il futuro della nostra meravigliosa associazione di servizio. Presento quindi il Progetto Martina, con la sua storia e la sua diffusione negli anni, esponendo PM Host 4quelli che sono i nobili obbiettivi del service, ormai diventato nazionale e pluriennale, e sottolineando il ruolo importante dei lions nel portare avanti con efficacia questo progetto, un progetto nobile e meritorio che costituirà sicuramente un investimento per il futuro della nostra popolazione e che, proprio per questo, dobbiamo realizzare tutti insieme e tutti insieme dobbiamo anche sognare perché, come dice Eleanor Roosevelt, “Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni”.

PM Host 5Seguono quindi le due relazioni previste dal programma e svolte, fatto estremamente bello e significativo, da due giovani medici del Leo Club Reggio Calabria Host. Prima il Dott. Giovanni Trapani parla dei “Tumori della tiroide”, patologia particolarmente diffusa nel sesso femminile  con una importante incidenza in giovane età. Possono essere benigni, cioè semplici noduli della tiroide senza alterazioni delle cellule, e maligni e cioè neoformazioni che, nate dalla ghiandola tiroidea, possono diffondersi nel resto del corpo. Questa capacità di diffusione si associa ad una prognosi meno favorevole ma, fortunatamente, a parte qualche rara forma a prognosi infausta, la maggior parte di loro, con cure adeguate, guarisce. Sono però fondamentali alcune opportune e semplici indagini preventive che possono consentire una diagnosi precoce con PM Host 6altissime probabilità di guarigione definitiva. Quindi il Dott. Agostino Ventra intrattiene i ragazzi sulla complessa problematica dei “Linfomi”, tumori estremamente insidiosi del tessuto linfoide che, pur avendo molti aspetti in comune con le leucemie, si distinguono da queste in quanto si presentano sotto forma di masse distinte in tessuti linfatici periferici. Costituiscono oggi la terza più frequente neoplasia nel mondo e la loro frequenza sta crescendo costantemente e che, proprio per questo, richiedono grandissima attenzione onde poterli scoprire nella fase più precoce possibile.

PM Host 7ridAlla fine delle due relazioni, molto interessanti ed esposte in una forma e con un linguaggio assolutamente alla portata del giovanissimo uditorio, inizia la discussione che vede alcuni ragazzi porgere domande ai relatori dimostrando una grandissima partecipazione, un notevole interesse e tanta curiosità. Alla fine del dibattito viene consegnato agli studenti il questionario di gradimento e l’evento quindi si chiude con visibile e giustificata soddisfazione degli organizzatori, della Preside e dei ragazzi e ciò, se da una parte conferma la sicura riuscita della manifestazione,  dall’altra, fornisce a noi lions gli stimoli per proseguire, con impegno ed orgoglio, in questo meritorio progetto di prevenzione dei tumori a favore dei giovanissimi. 

PM Host 8

Letto 1688 volte