Stampa questa pagina
Sabato, 27 Giugno 2020 13:59

Service Libro Parlato Lions

Riunione preliminare con i Responsabili Circoscrizionali ed il Coordinatore Distrettuale GST - Lamezia Terme, 10.12.2019 Riunione preliminare con i Responsabili Circoscrizionali ed il Coordinatore Distrettuale GST - Lamezia Terme, 10.12.2019

Giuseppe Naim

Specialist Distrettuale Libro Parlato Lions

 

LPL 2020 1Il Libro Parlato Lions è un service della grande tradizione lionistica, nato nel 1975 per lodevole iniziativa del Lions Club Verbania con lo scopo iniziale di diffondere ai non vedenti la buona lettura e la cultura, tramite la distribuzione gratuita ed in prestito di audio libri. Grazie alla vorticosa evoluzione tecnologica ed all’utilizzo di vari mezzi di diffusione (CD, MP3, Internet ed App) il progetto, da oltre dieci anni, ha ampliato il suo raggio d’azione, estendendo il suo servizio a moltissime altre categorie di persone che non sono in grado di leggere autonomamente: ipovedenti, persone anziane, ragazzi dislessici, soggetti Down, persone affette da Parkinson, sclerosi multipla e SLA, soggetti paraplegici, autistici, pazienti ospedalizzati. Tale grande disponibilità ha reso possibile anche il coinvolgimento di biblioteche, istituti scolastici, strutture ospedaliere, case di cura e residenze per anziani, nella divulgazione e distribuzione del Libro Parlato Lions sulla base di specifica convenzione. Gli audio libri sono letti da “donatori di voce” costituiti da vari testimonial, attori e personaggi famosi e, nelle comunità, il poter leggere insieme regala un grande conforto ed è di grande supporto perché stimola all’aggiornamento ed alla cultura combattendo la solitudine.

Dopo il Seminario di formazione tenutosi a Cosenza nello scorso mese di luglio, dove mi è stato conferito ufficialmente l’incarico dal Governatore Nicola Clausi, ho subito contattato Giulio Gasparini, Responsabile del centro di Verbania, per avere notizie circa la realizzazione del service, le modalità operative di utilizzo degli audio libri al servizio dei diversamente abili e i relativi costi.

Avute queste informazioni, subito dopo l’estate ho inviato una nota a tutti i Responsabili delle undici Circoscrizioni del nostro Distretto ed ho creato una chat dedicata proponendo un incontro per decidere come promuovere e come realizzare la nostra attività di servizio in questo ambito, ma fin da subito ho percepito, da parte di gran parte dei Responsabili circoscrizionali, delle perplessità legate soprattutto alla preoccupazione per il costo del service. Ho comunque organizzato, nel dicembre 2019, una riunione che si è tenuta a Lamezia Terme, presso lo studio di Felice Raso Costabile, coinvolto da me quale Coordinatore Distrettuale GST per dare maggiore rilevanza al service e che ringrazio per l’immediata e totale disponibilità, che ha visto la partecipazione dei due responsabili del service per la IX, Anna Anselmo, e per la X Circoscrizione, Pietro Zungrone, risultato certamente deludente che di fatto aveva frenato l’avvio del progetto.

Tre mesi dopo, l’arrivo improvviso e devastante dello “tsunami” coronavirus ha paradossalmente aperto la strada verso la realizzazione del service affidatomi soprattutto perché, grazie anche all’invito del nostro Governatore che ci ha comunicato che il Libro parlato Lions aderisce all’iniziativa “Solidarietà Digitale” promossa dal Ministero, si sono risvegliati l’interesse e la voglia, da parte dei Lions, di cogliere questa grande opportunità di realizzare, e quindi di offrire, qualcosa di molto bello e significativo a supporto di chi, soprattutto in questi drammatici giorni, è a casa ma “non è da solo”.

Ed ecco partito immediatamente il progetto grazie, prima di tutto, al Centro di Verbania che mi ha dato la totale disponibilità a fornire 20 audio libri ad ogni istituto scolastico, gratuitamente e per un mese ed i risultati si sono subito visti e sono stati entusiasmanti: sette le Circoscrizioni che hanno aderito all’iniziativa, con 23 istituti scolastici coinvolti attivamente nel progetto per un totale di ben 1290 studenti serviti, che hanno potuto trascorrere molte ore di riposo forzato utilizzando gli audiolibri, di cui ben 255 ragazzi diversamente abili con varie problematiche (DSA, DVA, BES, autistici, ipovedenti). E non è mancato qualche caso emozionante come quello, riportato da Anna Anselmo, di una giovane alunna dell’isola d’Elba, dislessica, che desiderava leggere un libro della saga di Harry Potter e che, grazie ai Lions, ha realizzato il suo sogno ed anche di più perché ha potuto ascoltare tutti e sette i volumi che raccontano le avventure del fantastico maghetto.

Un Service, questo, attualissimo come di più non poteva essere visto il drammatico contesto, un’attività di servizio di grande impatto e di grande utilità che ha esaltato il nostro senso di appartenenza e l’orgoglio del nostro essere Lions!

Un service per il cui successo sento il dovere di ringraziare di cuore prima di tutto il Governatore Nicola Clausi, che mi ha voluto conferire l’incarico di Specialist Distrettuale del Libro Parlato Lions, e poi gli amici responsabili delle varie Circoscrizioni che hanno aderito prontamente ed hanno portato avanti il progetto con grande dedizione e spirito di servizio: Paolo Piccolo, Maria Iervolino, Mirella Napodano, Angela Liguori, Anna Anselmo, Pietro Zungrone e Pino Quattrone.

Certo un grande ed entusiasmante successo ma noi Lions non dobbamo mai sentirci appagati da quello che abbiamo fatto o che facciamo, dobbiamo sempre fare di più e guardare lontano e, nel caso specifico, possiamo per esempio aiutare il Libro Parlato a crescere ancora, migliorandone la diffusione, rendendone sempre più facile l’accesso e supportando la sua realizzazione con dei finanziamenti attraverso raccolta fondi.

Diceva Helen Keller:Mi appello a voi Lions, voi che vedete e sentite, voi che siete forti, coraggiosi e cortesi: vorrete diventare cavalieri dei non vedenti in questa crociata contro le tenebre?”

Letto 127 volte